Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.

Ok
Dimmi
  • Nuovo

Churchill parente povero tra Roosevelt e Stalin, di R. Costi

15,00 €
Nessuna tassa
L’avere scelto la forma saggistica non ha impedito a Robinio Costi di inoltrarsi nei fondamenti stessi di alcuni avvenimenti politici legati alla seconda guerra mondiale.
Ovviamente questi vengono riproposti, non già in vista di una loro puntuale e sistematica ricostruzione storiografica, quanto invece per rivendicarne la crucialità sia pure in una chiave talora revisionistica. Di tutta evidenza, ad orientare la ricerca è anche l’assunto di mostrare come da circa tre quarti di secolo quegli avvenimenti continuino a far sentire una innegabile influenza.

 

Politica sulla privacy

 

Spedizioni

 

Condizioni di vendita

L’avere scelto la forma saggistica non ha impedito a Robinio Costi di inoltrarsi nei fondamenti stessi di alcuni avvenimenti politici legati alla seconda guerra mondiale.
Ovviamente questi vengono riproposti, non già in vista di una loro puntuale e sistematica ricostruzione storiografica, quanto invece per rivendicarne la crucialità sia pure in una chiave talora revisionistica. Di tutta evidenza, ad orientare la ricerca è anche l’assunto di mostrare come da circa tre quarti di secolo quegli avvenimenti continuino a far sentire una innegabile influenza.
Tranne qualche intenzionale digressione, la narrazione si articola su due temi: uno si appunta sui rapporti spesso contrastati che Churchill intrattenne con Stalin e forse anche con Roosevelt, nonché sui planetari vantaggi lucrati alla fine della guerra dagli USA e dall’URSS a danno della Gran Bretagna e dell’Europa; l’altro si incentra sugli sviluppi bellici così come vennero a delinearsi a seguito della diversa interpretazione che i tre principali firmatari, asse italo-germanico e Giappone, dettero del patto tripartito.
Il taglio revisionista, privo peraltro di risibili indulgenze provocatorie, attraversa alcuni passaggi in specie dove questi si discostano dall’impianto portante dell’opera e dove magari la scarsità delle fonti ha lasciato ampi spazi per interpretazioni etico-psicologiche.
Sembra di capire che i due presentatori, Mario Baccini e Antonio Delle Fratte, ognuno a suo modo, è a questa
ottica che abbiano ispirato le rispettive suggestioni.
Tra le accennate digressioni, l’Autore ha voluto soffermarsi in maniera apertamente critica sulla fucilazione  di Benito Mussolini e di Claretta Petacci; mentre su altro versante la scelta di Hitler di sposare Eva Braun prima del suicidio congiunto, insieme a quella di restare sino all’ultimo sulla tolda di comando della Germania nazista, lungi dall’evocare tratti di eroico amore per la donna e per la patria, viene derubricata all’infimo livello di un vile attaccamento al potere e di una sua barbarica manifestazione.


L'autore

Robinio Costi nasce a Roma nel 1943. Dal matrimonio con Rosalba Calabrese ha avuto due figlie, Luisa e Francesca. Nel 1976 fonda il circolo culturale “Odisseo”, distintosi all’epoca per essere all’avanguardia nella valorizzazione della cultura riformista di origine turatiana. Laureato in Sociologia e Filosofia, giornalista pubblicista, è attualmente Presidente Onorario dell’Asso-ciazione culturale G_ Lexis Studio. Per i tipi di Datanews ha pubblicato “Mussolini, l’ultima illusione” e “Cesare Augusto: perché l’Ara Pacis?”. Ha inoltre pubblicato per Alpes Italia “Il valore dei ricordi”.

Nella XI legislatura è stato eletto deputato nelle liste del PSDI nella circoscrizione del Lazio.

Riferimenti Specifici

Opinioni

Scrivi la tua opinione

Churchill parente povero tra Roosevelt e Stalin, di R. Costi

L’avere scelto la forma saggistica non ha impedito a Robinio Costi di inoltrarsi nei fondamenti stessi di alcuni avvenimenti politici legati alla seconda guerra mondiale.
Ovviamente questi vengono riproposti, non già in vista di una loro puntuale e sistematica ricostruzione storiografica, quanto invece per rivendicarne la crucialità sia pure in una chiave talora revisionistica. Di tutta evidenza, ad orientare la ricerca è anche l’assunto di mostrare come da circa tre quarti di secolo quegli avvenimenti continuino a far sentire una innegabile influenza.

Scrivi la tua opinione

16 altri prodotti della stessa categoria: