Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.

Ok

I nostri autori

Tina Emiliani Marco Iacovelli A cura di Vittorio Pavoncello Lorenzo Pompeo Beatrice Mezzone Armando Zopolo Anna Rosa Balducci Mario M. Gabriele Giuseppe Orrù Teodoro Lorenzo Alessandro Valentini Massimo Tirinelli AA. VV. Paolo Cataldo Anna Maria Baratto Flavia Novelli Giovanni Gaspari Antonietta Francesca Giambuzzi Maurizio Mazzurco Andrea Guglielmino Roberto Benatti Alessandra Verducci Maria Buongiorno Margherita Sarti Daniela Solarino Emiliano Foltran Alberto Arnaudo Luciana Raggi Mario Giacomozzi Luigia Bimbi Silvana Palazzo Renzo Gorini Giovanni Ruccia Alessandro Senzameno Vincenzo De Angelis Luigi Cherubini Stefania Ilari Mario Tonini Bossi Vittorio Rombolà Antonello Loreto Umberto Marotta Walter Cundari Antonio Scatamacchia Emanuela Paolini Ludovico Fulci Angela Carlini Roberto Piperno Umberto Mondini Sergio Camellini Agostino De Zordo Raffaele Sivolella Sarita Massai Vitina Maioriello Francesca Dono Paolo Cordaro Barbara Berengo Laura Pezzola Giampaolo Grampa Maria Leonida Pietro Maria Sabella Luciana Coèn Filippo Passeri Davide Cortese David Lombardo AA VV Gabriella Pizzala Mariabruna Antonucci Corrado Giuliano Edoardo Firpo Michele Malanca Daniela Iodice Carlo Micalone Laura Bucciarelli Adriano Marenco Edith Dzieduszycka Daniele Brancati Giorgio Linguaglossa Rodolfo Falzone Giacomo Caruso Anna Carla Cocco Francesca Lo Bue Giuseppe Messina Carmine Davide Delle Donne Cristiano Lucidi Enrico Meloni Antonella Antonelli Franco Seguiti autori vari Isabella Coluzzi Lorenzo Poggi Valter Casagrande Giorgio Fabretti A cura di Lamberto Picconi Luciana Capece Vittorio Pavoncello

Emme Maribel Muñiz pubblica un libro a 12 anni

Posted By: Marco Limiti In: Notizie On: Hit: 523
Emme Maribel Muñv alla tenera età di 12 anni si accinge a pubblicare un libro di favole. Un libro edito a 12 anni, Chi sarà e come avrà fatto? deve essere l'incarnazione di Esopo, avrà letto e riletto le storie di Jean de La Fontaine, si sarà lasciata ispirare dai favolosi racconti di Hans Christian Andersen.

No la risposta è più banale. È la figlia di Jennifer Lopez.

Il libro, le cui vendite andranno in beneficenza, avrà il titolo di Lord Help Me, sarà incentrato sui bradipi e sull'importanza della preghiera.


Purtroppo non ci si sfugge, anzi. È sempre più consuetudine diventare famosi, anche di rimando, e poi scrivere un libro. Operazione ardua, al limite del miracolo, il contrario, soprattutto se non si ottiene una spintarella dal cinema. Come non citare J. K. Rowling oppure Stephenie Morgan Meyer, E. L. James, oppure Robert Ludlum (con la saga di Jason Bourne)...

Abbiamo il caso italiano di Melissa P., che scoppiò nelle mani di Fazi Editore. Eppure fu più lo scandalo, l'argomento, il tabù a tirare le vendite. 

Alla celebrità televisiva si è aggiunta quella dei social, quindi un buon editor che si trova fra le mani uno scritto - per prima cosa, in questi anni - apre i profili social dell'autore e se trova il deserto, se trova numeri bassi come gli abitanti di Morterone, se trova piccoli numeri... la qualità probabilmente potrebbe non bastare per finire negli scaffali. Eppure quella lettura potrebbe innalzare cuori, aprire menti, aiutare in momenti difficili...

Invece se si trova profili social gonfi come labbra siliconate, numeri alti come il monte Bianco, un numero seguito da K anzi da Mln allora la situazione cambia, allora si può anche pubblicare a suo nome la lista della spesa, l'elenco del telefono, i primi articoli della costituzione. In quel caso il libro diventa un feticcio, un puro oggetto da possedere per affinità, per devozione non per piacere della scoperta.

Internet può riservare sorprese.. come rupi kaur, come Alice Diacono (presentata al mangiaparole - video), come Andrea Guglielmino. Sono casi in cui l'urgenza della scrittura, la smania di comunicare, oppure la necessità di collezionare ed ordinare materiale sono impellenti, urgenti, indispensabili. Cambia solamente il mezzo, per secoli si è usato solamente la carta, ora diventa un punto di arrivo, un traguardo.

In conclusione dal mio punto di vista quello che conta è avere qualcosa di veramente interessante da dire, ma meglio se hai qualche santo in paradiso.


Fonte
http://news.mtv.it/gossip/la-figlia-di-jennifer-lopez-sta-per-pubblicare-il-suo-primo-libro-soli-12-anni/