Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.

Ok

Ali di Farfalla

0 Review(s) 
15,00 €
Nessuna tassa

100% pagamenti sicuri
 

Politica sulla privacy

 

Spedizioni

 

Condizioni di vendita

Il pagamento in contrassegno è disponibile per i portatori di seguito indicati.

SDA

Il libro

Riflessioni sulla vita ed i sogni di Sandro e sua figlia Chiara, diversamente abile, sulle loro emozioni, ricordi, dubbi e paure. L’autore ci avvicina, con la semplicità di chi sa osservare, al mondo dell’handicap, facendoci scoprire la bellezza della vita e ricordandoci quanto siamo fortunati senza neanche rendercene conto.

 

L'autore

Sergio Cellucci è nato a Roma nel 1955. Il suo corso di laurea in “Lingue e letterature straniere moderne”, poi non terminato, lo ha portato in giro per il mondo, facendogli scoprire e apprezzare usi e costumi di altri popoli e allargando così i suoi orizzonti culturali. Nel cassetto ha racconti, romanzi e poesie che stanno aspettando soltanto di essere spolverati per venire alla luce del sole.

 

 

Incipit

 

Capitolo 1

 

Sandro

 

Roma, 30 settembre 2008

 

Mi chiamo Sandro, ho 53 anni e sono il papà di Chiara, una ragazza di quindici anni con problemi di handicap.

Fino a quindici primavere fa conducevo una vita tranquilla fra alti e bassi poi, dopo essermi sposato, ho avuto una bambina. Purtroppo le cose non sono andate molto bene e al momento del parto ci sono stati problemi. La mia vita è di colpo cambiata e non soltanto perché un batuffolo biondo entrava timidamente a far parte della famiglia, ma soprattutto perché il futuro di quella bambina non era per niente scontato, anzi, a dire il vero, era del tutto incerto.

All’improvviso venivo colpito dalla mannaia dell’handicap. La mia testa e tutte le mie certezze ruzzolavano nella cesta del tormento e dell’angoscia. Sapevo che niente sarebbe più stato come prima, che la mia vita sarebbe stata sconvolta e che ogni cosa doveva essere rivista. Sapevo anche che dovevo aiutare quel pesciolino spiaggiatosi sulle sabbie della disabilità e che probabilmente non avrei avuto aiuto da nessuno.

Riferimenti Specifici

Opinioni

Scrivi la tua opinione

Ali di Farfalla

Scrivi la tua opinione

16 altri prodotti della stessa categoria: