Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.

Ok

Marzapane

10,00 €
Nessuna tassa

Vittorio, con il suo libro, vuole dar voce all’attività di tanti “maestri del bene”, con la speranza che attraverso il racconto si possano creare degli esempi per i più giovani, e possano nascere dei dubbi e delle domande in chi agisce meschinamente. Un libro di “denuncia a lieto fine”, scritto da un poeta che si sofferma nella descrizione della bellezza, che si manifesta in un paesaggio naturale, nell’arte o nel buon vino… ma soprattutto, la bellezza delle “buone azioni”, quella che permette al mondo di non sprofondare nella disperazione.

 Dalla prefazione di Michele La Ginestra

 

Politica sulla privacy

 

Spedizioni

 

Condizioni di vendita

Vittorio, con il suo libro, vuole dar voce all’attività di tanti “maestri del bene”, con la speranza che attraverso il racconto si possano creare degli esempi per i più giovani, e possano nascere dei dubbi e delle domande in chi agisce meschinamente. Un libro di “denuncia a lieto fine”, scritto da un poeta che si sofferma nella descrizione della bellezza, che si manifesta in un paesaggio naturale, nell’arte o nel buon vino… ma soprattutto, la bellezza delle “buone azioni”, quella che permette al mondo di non sprofondare nella disperazione.

 Dalla prefazione di Michele La Ginestra

 

L'autore

Vittorio  Rombolà emette  il  suo primo vagito a Roma, in un torrido 22luglio  del  1968;  la  madre  assistette  alparto.Autore, scrittore, poeta e paroliere.Pubblica due raccolte poetiche con la CasaEditrice Aletti: “polvere gytana” (2005)e “… i colori di uno zingaro …” (2007).Collabora, in qualità di scrittore, al libro“Adriano  Celentano  -  1957-2007:50 anni da ribelle” (Editori Riuniti).Nel  2008  pubblica  –  con  la  CasaEditrice Pagine – il romanzo-denuncia“Chi è la Bestia?”, inerente il fenome-no della lotta clandestina fra cani, con ilquale  inaugura  il  “Chi  è  la  Bestia…  intour”,  associando  la  promozione  dellibro ad una specifica campagna anima-lista.Redige la sceneggiatura cinematografica  del  summenzionato  romanzo  e  necura  l’adattamento  teatrale,  conse-guendo,  in  entrambi  i  casi,  premi  erecensioni.Con  la  stessa  Casa  Editrice  pubblica“Come lacrime sulle Coltri” (2010)e  “Loro,  L’oro”  (2012),  inerente  ilfenomeno  della  tratta  dei  bambini  edello smercio degli organi.Nel 2015 è ideatore, autore e produtto-re dello Spot contro l’abbandono deglianimali,  a  favore  della  CampagnaNazionale  degli  “Animalisti  ItalianiOnlus”, interpretato – tra gli altri – daMassimo Wertmuller.Nello stesso anno pubblica “… passavail tempo, passava spesso, ma nonsalutava mai…” (Pagine), concernen-te la violenza senile istituzionale.Nel 2016 è ideatore, autore e produtto-re di uno Spot – interpretato da DanielaPoggi  –  contro  i  soprusi  perpetrati  adanno dei minori.

Riferimenti Specifici

Opinioni

Scrivi la tua opinione

Marzapane

Vittorio, con il suo libro, vuole dar voce all’attività di tanti “maestri del bene”, con la speranza che attraverso il racconto si possano creare degli esempi per i più giovani, e possano nascere dei dubbi e delle domande in chi agisce meschinamente. Un libro di “denuncia a lieto fine”, scritto da un poeta che si sofferma nella descrizione della bellezza, che si manifesta in un paesaggio naturale, nell’arte o nel buon vino… ma soprattutto, la bellezza delle “buone azioni”, quella che permette al mondo di non sprofondare nella disperazione.

 Dalla prefazione di Michele La Ginestra

Scrivi la tua opinione

16 altri prodotti della stessa categoria: