Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.

Ok
Dimmi

L'inutile guida

15,00 €
Nessuna tassa

 

Politica sulla privacy

 

Spedizioni

 

Condizioni di vendita

Il libro

Steven, musicista di fama dalla personalità difficile e contraddittoria, tenta di cominciare una nuova vita all’insegna della stabilità, lasciandosi alle spalle l’attività artistica, la dipendenza dall’alcol e il fallimento della relazione con Alex, geniale collaboratore e insostituibile compagno. Ma un tragico avvenimento interviene a spezzare il suo fragile equilibrio… Un romanzo che, tra passato e presente, esplora l’invisibile confine tra amore e sopraffazione, ammette l’inaffidabilità del cuore e delle sue suggestioni, dichiara il fallimento della famiglia tradizionalmente intesa e rivendica l’affermazione dell’identità individuale contro qualsiasi convenzione.

 

 

L'autrice

Rita Girola è nata in provincia di Varese nel 1965. Interrotti gli studi di letteratura antica, si è dedicata all’insegnamento musicale e, per oltre un decennio, si è occupata di commercio discografico, in particolare nell’ambito della musica classica e lirica. Ha collaborato con riviste musicali italiane e straniere. Vive e lavora nei pressi di Como. Nel 2005 con Edizioni Progetto Cultura ha pubblicato il romanzo La neve blu.

 

 

Incipit

 

Credo fermamente che l’infelicità uno la succhia col latte materno...” Certo l’inizio è lapidario, non lascia spazio ad interpretazioni. Il piglio deciso e irrevocabile di chi ha le idee ben chiare. Una curiosità divorante ti spingerebbe a proseguire la lettura se non sentissi su di te lo sguardo fermo diMrs Brennan come in attesa di una risposta. È in momenti come questo che desidereresti avere ancora la tua famosa felce di capelli in testa: sarebbe così facile nascondersi. Era il tuo gioco preferito durante le interviste: ti accoccolavi in una poltrona come un bambino viziato, sceglievi con cura le parole studiando l’avversario, poi balbettavi le tue risposte false attraverso la ragnatela che ti nascondeva gli occhi. Il gioco della timidezza eccentrica era perfetto per reagire alla noia. Ma il tempo dei giochi è finito da un pezzo. Mrs Brennan ti sta scrutando attentamente: cosa avrà letto sulla tua faccia nel momento in cui ti è arrivata la notizia? Cos’avrà percepito, oltre al tonfo del tuo cuore?

Riferimenti Specifici

Opinioni

Scrivi la tua opinione

L'inutile guida

Scrivi la tua opinione

16 altri prodotti della stessa categoria: