Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.

Ok
Dimmi

Veronica

5,00 €
Nessuna tassa

 

Politica sulla privacy

 

Spedizioni

 

Condizioni di vendita

 

Il primo: nel gennaio del 2007 Veronica Lario, moglie di Silvio
Berlusconi, scrive una lettera al quotidiano La repubblica in cui
chiede pubblicamente le scuse del marito colpevole di alcune
«affermazioni svolte da mio marito nel corso della cena di gala
che ha seguito la consegna dei Telegatti, dove, rivolgendosi ad alcune
delle signore presenti, si è lasciato andare a considerazioni
per me inaccettabili: “ ... se non fossi già sposato la sposerei subito”,
“con te andrei ovunque”. Sono affermazioni che interpreto
come lesive della mia dignità». Due anni dopo, quando gli scandali
sessuali stanno per travolgere il marito, con una nuova lettera,
stavolta all’agenzia ANSA, la Lario annuncia l’intenzione di
divorziare.
Il secondo: nel 2011 Dominique Strauss-Kahn, Direttore Generale
del FMI, viene arrestato a New York con l’accusa di tentata
violenza sessuale ai danni della cameriera di un hotel. Sua moglie,
la giornalista Anne Sinclair, lo difende. In un’intervista dichiara:
«non sono una santa, non sono una vittima, ma una donna
libera».
Veronica è entrambe queste donne e quindi nessuna delle due.

 

 

Veronica è la moglie di un uomo potente, molto potente e molto noto. Può essere un leader politico, un grande imprenditore, un banchiere di importanza mondiale, un tycoon dei media. Può anche essere tutte queste cose insieme. Quest’uomo è travolto da scandali sessuali. Da quest’uomo, Veronica, sta divorziando.

 

 

L'autore

 

Fabio Massimo Franceschelli (roma 1963), si occupa di teatro 

dal 1989 in qualità di drammaturgo, regista, critico e organizzatore. 

 

 

 

Riferimenti Specifici

Opinioni

Scrivi la tua opinione

Veronica

Scrivi la tua opinione

16 altri prodotti della stessa categoria: