Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.

Ok
Dimmi

Cosalità delle parole

10,00 €
Nessuna tassa

 

Politica sulla privacy

 

Spedizioni

 

Condizioni di vendita

 

Che nella parola possa nascondersi ora un qualche sapere,
ora un groviglio di false certezze è quanto la filosofia
moderna ha riconosciuto nei percorsi tracciati da alcuni
dei più robusti pensatori consacrati dal Novecento, cioè
Nietzsche, Peirce, Wittgenstein e i molti che dopo di loro
sono venuti.
È questo il filo sottile che unisce tra loro i testi poetici di
Cosalità delle parole di Ludovico Fulci. Si va dalla
Preghiera dell’ateo del dicembre 1972 a Saggezza
d’Oriente che risale alla fine degli anni Novanta, per arrivare
a testi recenti e recentissimi, come Il volo della farfalla
appositamente scritto per questa raccolta.
Perciò dice bene Bonifazio Mattei sostenendo che “...la
poesia di Fulci è un’ultima rielaborazione del suo pensiero
[…]. Un arcipelago di miraggi e retorica è quello in cui
navigano i sogni e le confidenze di tutti, il linguaggio, le
credenze, le disperazioni. Questo affiora chiaramente nei
versi, con la nuda fermezza di un apologo”.
ludovico fulci, scrittore e saggista, ha sperimentato varie forme di
scrittura, dalla sceneggiatura radiofonica alla poesia, dal racconto al
romanzo, dall’articolo giornalistico al saggio breve e allo studio monografico.
Tra l’altro ha curato per l’editore Armando di Roma nella collana “classici
di filosofia” le Operette morali di Giacomo Leopardi e il Teeteto di
Platone. Numerosi i suoi interventi a convegni internazionali su temi filosofico-
letterari. È stato lettore MAE alle università di Hanoi, di
Birmingham e di Breslavia.

Che nella parola possa nascondersi ora un qualche sapere, ora un groviglio di false certezze è quanto la filosofiamoderna ha riconosciuto nei percorsi tracciati da alcunidei più robusti pensatori consacrati dal Novecento, cioè Nietzsche, Peirce, Wittgenstein e i molti che dopo di lorosono venuti. È questo il filo sottile che unisce tra loro i testi poetici di Cosalità delle parole di Ludovico Fulci. Si va dalla Preghiera dell’ateo del dicembre 1972 a Saggezza d’Oriente che risale alla fine degli anni Novanta, per arrivarea testi recenti e recentissimi, come Il volo della farfalla appositamente scritto per questa raccolta.Perciò dice bene Bonifazio Mattei sostenendo che “...la poesia di Fulci è un’ultima rielaborazione del suo pensiero[…]. Un arcipelago di miraggi e retorica è quello in cuinavigano i sogni e le confidenze di tutti, il linguaggio, lecredenze, le disperazioni. Questo affiora chiaramente nei versi, con la nuda fermezza di un apologo”.

 

L'autore

Ludovico Fulci, scrittore e saggista, ha sperimentato varie forme discrittura, dalla sceneggiatura radiofonica alla poesia, dal racconto alromanzo, dall’articolo giornalistico al saggio breve e allo studio monografico.Tra l’altro ha curato per l’editore Armando di Roma nella collana “classicidi filosofia” le Operette morali di Giacomo Leopardi e il Teeteto di Platone. Numerosi i suoi interventi a convegni internazionali su temi filosofico-letterari. È stato lettore MAE alle università di Hanoi, di Birmingham e di Breslavia.

 

Riferimenti Specifici

Opinioni

Scrivi la tua opinione

Cosalità delle parole

Scrivi la tua opinione

16 altri prodotti della stessa categoria: