Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.

Ok

Asincrono scacchiere

12,00 €
Nessuna tassa

 

Politica sulla privacy

 

Spedizioni

 

Condizioni di vendita

Questa Antologia del percorso poetico quarantennale di Lucia Gaddo Zanovello testimonia il tripudio della gioia e della acedia, dell’ombra,della obscuritas, e della luce dell’alba, della tristitia, della gioiosa jocunditase della cura. Lo spirito di questa poesia, nei suoi diapason, è coltocome da un raptus sibillino e gioioso proprio di certe scritture poetiche inni che con la loro litania cantarellante sostenuta dalla anafora e dallareplicatio. Lucia Gaddo Zanovello incide con acribia su questo tasto ilproprio stile e la propria verbositas acediosa e gioiosa. E la sua scritturane trae giovamento. Le poesie più belle di questa antologia sonoquelle dove più intensamente la gioia equivale alla tristitia dell’ombra esi mesce con la dulcedo dello spirito incantato sul «viride rigoglio»della vita.(dalla prefazione di Giorgio Linguaglossa)

 

L'autore

Lucia Gaddo Zanovello è nata a Padova nel 1951, scrive dalla prima adolescenzae ha insegnato lettere nella scuola media. Ha condotto studi, fra gli altri,su Niccolò Tommaseo, Pierviviano Zecchini, Vittoria Aganoor Pompilj. Fra isaggi dati alle stampe, Considerazioni del Tommaseo sulla poesia in una letterainedita a Pierviviano Zecchini in “Lettere Italiane”, Olschki 1988;Scrittura poetica e funzione estetica in “Punto di Vista”, Libraria Padovana Editrice, n.36, 2003; L’epico innesto etico nell’etimo di Cesare Ruffato in “PerCesare Ruffato. Testimonianze critiche”, Marsilio 2005. Dal 1978 ha pubblicatonumerose raccolte di poesia, delle quali, titoli più recenti sono:Illuminillime, 2011; Rodografie 2012; Buona parte del giorno 2013; Disforiadel nome 2014; Consapevolvenze 2015. Nel 2004 il compositore di Patrasso Sotiris Sakellaropoulos (1952-2010) ha tratto da Memodía, quarta sezione(Canto di luce) e nel 2005 da La partitura, prima sezione, per archi, voce epianoforte, omonime opere musicali. Nel 2010 Rika Mitreli ha tradotto ingreco sei testi tratti da La partitura, pubblicati nel numero di maggio dellaRivista “Thea” (Thèmes de Sciences Humaines) di Bruxelles. Nel gennaio del2009 è uscito per le edizioni Cleup, il libro-intervista Amata Poesia: Antonio Capuzzo intervista Lucia Gaddo Zanovello.

Riferimenti Specifici

Opinioni

Scrivi la tua opinione

Asincrono scacchiere

Scrivi la tua opinione

16 altri prodotti della stessa categoria: