Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.

Ok
Dimmi

Contro

12,00 €
Nessuna tassa

 

Politica sulla privacy

 

Spedizioni

 

Condizioni di vendita

Il romanzo di Tiziana Di Iorio descrive con ricchezza di sfumature la strenua lotta quotidiana di una donna per affrancarsi dal microcosmo arretrato e patriarcale in cui affonda le radici della propria identità. Sara, la protagonista, vive “contro” tutte le convenzioni, usando il sesso per ribellarsi alla repressione e ottenere fiducia in se stessa, fino a quando… resta incinta di uno dei suoi amanti. Ma - come scrive Manuela Potasso nella prefazione - il finale scontato che sembra profilarsi viene smentito dal corso degli eventi, poiché la vera svolta nella vita della protagonista arriva quando è lei stessa, e non il neonato, ad aprire per la prima volta gli occhi sul mondo liberandosi dell’ambiente malsano che l’ha infettata per anni. A quel punto, persino l’amore, all’apparenza irraggiungibile, diventa una realtà appagante.

 

L'autrice

Il romanzo di Tiziana Di Iorio descrive con ricchezza di sfumature
la strenua lotta quotidiana di una donna per affrancarsi
dal microcosmo arretrato e patriarcale in cui affonda le
radici della propria identità. Sara, la protagonista, vive “contro”
tutte le convenzioni, usando il sesso per ribellarsi alla
repressione e ottenere fiducia in se stessa, fino a quando…
resta incinta di uno dei suoi amanti.
Ma - come scrive Manuela Potasso nella prefazione - il finale
scontato che sembra profilarsi viene smentito dal corso degli
eventi, poiché la vera svolta nella vita della protagonista arriva
quando è lei stessa, e non il neonato, ad aprire per la prima
volta gli occhi sul mondo liberandosi dell’ambiente malsano
che l’ha infettata per anni. A quel punto, persino l’amore,
all’apparenza irraggiungibile, diventa una realtà appagante.
Tiziana Di Iorio è nata nel 1971. Antropologa, con un master in
Cooperazione internazionale. Ha sempre fatto volontariato, operatrice nei centri
anti violenza. Si occupa di questioni di genere, violenza contro donne e bambini,
immigrazione. Lavora in un Istituto pubblico di ricerca e si occupa di politiche
di contrasto alla povertà. Mamma di una bambina di sei anni, Camilla.

Tiziana Di Iorio è nata nel 1971. Antropologa, con un master in Cooperazione internazionale. Ha sempre fatto volontariato, operatrice nei centri anti violenza. Si occupa di questioni di genere, violenza contro donne e bambini, immigrazione. Lavora in un Istituto pubblico di ricerca e si occupa di politiche di contrasto alla povertà. Mamma di una bambina di sei anni, Camilla.

Riferimenti Specifici

Opinioni

Scrivi la tua opinione

Contro

Scrivi la tua opinione

16 altri prodotti della stessa categoria: