Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.

Ok

Chi vincerà la guerra mondiale a pezzi? - G. Fabretti

0 Review(s) 
Il concetto religioso e umanistico di Papa Francesco della “terza guerra mondiale a pezzi” è stato svolto in questo saggio in modo molto complementare, eviscerandolo con spirito naturalistico post-darwiniano come se fosse una sequenza sperimentale dell’Evoluzione, nel ‘laboratorio comportamentale e selettivo’ della Storia Naturale e Politica
15,00 €
Nessuna tassa

100% pagamenti sicuri
 

Politica sulla privacy

 

Spedizioni

 

Condizioni di vendita

Il pagamento in contrassegno è disponibile per i portatori di seguito indicati.

SDA

Il concetto religioso e umanistico di Papa Francesco della “terza guerra mondiale a pezzi” è stato svolto in questo saggio in modo molto complementare, eviscerandolo con spirito naturalistico post-darwiniano come se fosse una sequenza sperimentale dell’Evoluzione, nel ‘laboratorio comportamentale e selettivo’ della Storia Naturale e Politica. L’Autore, Giorgio Fabretti, dopo gli studi di dottorato antropologico in “conflict resolution”, ha compiuto 172 missioni culturali e 51 missioni di guerra. è stato ferito più volte e si è ammalato fino all’invalidità, ma ha acquisito una capacità di intuire e soppesare fatti e parole che, ora, mette a disposizione della collettività, non solo di studenti ma anche di “decision makers” ai più alti livelli di governo, in quanto viene unanimemente riconosciuto come qualificato “analista e strategista di scenari tecnologici e bellici”. Attraverso i suoi studi ed i suoi incarichi, ha attraversato mezzo secolo di Storia in immersione “mentre si faceva” il presente. Chi vincerà la Guerra Mondiale a pezzi, attualmente in corso? E quale sarà il ruolo culturale dell’Europa? Nel rispondere a queste domande, Fabretti è stato costretto a fare soprattutto previsioni che, però, ha motivato storicamente e scientificamente come raramente si ascolta sui media, con il ricorso soprattutto al “softpower”, che viene considerato oggi, in un pianeta mediatico e digitale, un elemento strategico in qualsiasi conflitto, specie se mondiale e specie se comporta anche uno “scontro fra culture”.    

L'autore
L’autore, Giorgio Fabretti, antropologo, è erede di Raffaele Fabretti, “Principe della Romana Antichità”, fondatore dell’Accademia di Scienze (1674), dell’Arcadia (1691) e dell’Archeologia Romana (1699). Dopo R. Fabretti, Newton, Stukeley e Darwin, la “Filosofia della Natura” degli antichi Arcadi e Druidi diventa “Scienza bioecoetica” che il prof. Giorgio Fabretti, con la “Fondazione G. e R. Fabretti”, porta avanti da 50 anni con studi in oltre 100 tra laboratori, università, culture, conflitti in tutto il Pianeta. Recentemente ha pubblicato con Edizioni Progetto Cultura i seguenti saggi: “Il Postumano - Prospettive di Ingegneria dell’Ominazione”, “Darwin ultimo druido - L’Ordine Mondiale dopo guerre e pandemie”, “Santità della Scienza - Verso il Concilio Vaticano Terzo”.

Riferimenti Specifici

Opinioni

Scrivi la tua opinione

Chi vincerà la guerra mondiale a pezzi? - G. Fabretti

Il concetto religioso e umanistico di Papa Francesco della “terza guerra mondiale a pezzi” è stato svolto in questo saggio in modo molto complementare, eviscerandolo con spirito naturalistico post-darwiniano come se fosse una sequenza sperimentale dell’Evoluzione, nel ‘laboratorio comportamentale e selettivo’ della Storia Naturale e Politica

Scrivi la tua opinione

16 altri prodotti della stessa categoria: