Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.

Ok
  • Nuovo

100 rimedamore di Vittorio Pavoncello

0 Review(s) 
Scrivere un libro di poesie sull’amore è un passaggio obbligato, perché la poesia da sempre ha fatto di questo sentimento  un suo campo privilegiato. L’amore non è quella cosa frivola a cui spesso si pensa. È un concetto, un’idea, un modo di porsi nella vita, e anche un atto con il quale ognuno si augura di essere venuto al mondo, anche se non sempre è così. Perché l’amore si unisce a tanti altri sentimenti, a tanti concetti, idee, emozioni, non  sempre gradevoli. E, poi, perché da solo l’amore non esiste, ha sempre bisogno di qualcuno, anche se questo qualcuno può essere soltanto se stessi. E così questo è un libro che non si risolve con il: ti amo.
12,00 €
Nessuna tassa

100% secure payments
 

Politica sulla privacy

 

Spedizioni

 

Condizioni di vendita

Vittorio Pavoncello, con solita indomita creatività, si diverte a giocare con le parole, mettendo alla berlina il più celebrato dei sentimenti attraverso un catalogo di rime scelte. Giorgio Manganelli, altro provocatore di fama, in un romanzo del 1981 fa ciondolare l’amore tra nobiltà e turpitudine, gonfiandone la dignità fino al parodico e facendone risuonare la carnalità fino al suo intrinseco nulla, ma lo fa per vocazione alla verbalità, debordando, per quanto con dotta misura, verso l’irrealtà d’un sentimento difficile, sentenzioso, apodittico, stordente. Invece, Vittorio asciuga ogni possibile sproloquio in una lista di parole cristalline, quasi silenziose, incollate principalmente per rima e mescolate a istruzioni tecniche d’un linguaggio da elaboratore elettronico. Le due operazioni mi sembrano somiglianti, né si distaccano da una tradizione scherzosa che si può far risalire a Ovidio e a Catullo: quella dell’amore non sempre sacro, solo in apparenza con buona pace di Afrodite.  Paolo Parisi Presicce

L'autore
Vittorio Pavoncello regista, scrittore, artista, ha realizzato spettacoli di teatro, film e mostre. È direttore artistico della Associazione ECAD e ideatore di SpamLife, che si occupa dei fenomeni di esclusione sociale.

Illustrato da Simone Vera Bath; Giulia Cutrera; Simona Gasperini; Eliana Prosperi; Simona Salvuccelli Ranchi; Silvia Strugli 

ISBN 9788833562599
144 pag.

Riferimenti Specifici

Opinioni

Scrivi la tua opinione

100 rimedamore di Vittorio Pavoncello

Scrivere un libro di poesie sull’amore è un passaggio obbligato, perché la poesia da sempre ha fatto di questo sentimento  un suo campo privilegiato. L’amore non è quella cosa frivola a cui spesso si pensa. È un concetto, un’idea, un modo di porsi nella vita, e anche un atto con il quale ognuno si augura di essere venuto al mondo, anche se non sempre è così. Perché l’amore si unisce a tanti altri sentimenti, a tanti concetti, idee, emozioni, non  sempre gradevoli. E, poi, perché da solo l’amore non esiste, ha sempre bisogno di qualcuno, anche se questo qualcuno può essere soltanto se stessi. E così questo è un libro che non si risolve con il: ti amo.

Scrivi la tua opinione

16 altri prodotti della stessa categoria: