Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.

Ok
  • Nuovo

Poesie tra i denti, silloge di Iris Basilicata

0 Review(s) 
Sono versi che raccontano di incontri e di amore. L’altro c’è, e si imprime, lascia una traccia perenne, ma sembra non restare, non trattenersi. Scivola via leggero così come è venuto e diventa ricordo. Siamo in un mondo in cui ciò che resta è l’assenza, in cui la presenza che resiste è la mancanza. L’amore è una apparizione, ma anche una sparizione.
6,00 €
Nessuna tassa

100% secure payments
 

Politica sulla privacy

 

Spedizioni

 

Condizioni di vendita

Sono versi che raccontano di incontri e di amore. L’altro c’è, e si imprime, lascia una traccia perenne, ma sembra non restare, non trattenersi. Scivola via leggero così come è venuto e diventa ricordo. Siamo in un mondo in cui ciò che resta è l’assenza, in cui la presenza che resiste è la mancanza. L’amore è una apparizione, ma anche una sparizione. 
L’autrice è noi, con lei viviamo questi versi generosamente, siamo polvere distratta, siamo senza pelle, cioè indifesi, arresi di fronte al fatto di sentire dentro di noi il desiderio di amare ed essere amati – che è anche la paura di prolungare un ricordo e trasformarlo in qualcosa che permane.


L'autrice
Iris Basilicata è nata a Roma nel 1989. Si diploma nel 2012 come attrice ed aiuto-regista presso l’Accademia Internazionale di teatro “Circo a vapore” di Roma. Nel 2019 consegue il Master in drammaturgia presso l'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica Silvio d'Amico. Segue numerosi workshop di recitazione con Massimiliano Farau, Filippo Gili, Pierpaolo Sepe, Michael Margotta, Riccardo Vannuccini, Francesco Saponaro. Dal 2017 lavora nell’associazione culturale Artestudio Teatro, sia come attrice per progetti anche internazionali, sia conducendo vari laboratori sul territorio laziale in carceri, centri di igiene mentale e centri di accoglienza per rifugiati. Nel 2018 vince l'XI edizione del premio Giovani Realtà del Teatro, per la sezione monologhi, con il suo testo “Candy, memorie di una lavatrice”.

Ecco alcune illustrazioni di Roberta Feoli De Lucia:

28 buongiorno.jpg 2 dinosauri.jpg 12 civico cento.jpg



Isbn 9788833562681

Riferimenti Specifici

Opinioni

Scrivi la tua opinione

Poesie tra i denti, silloge di Iris Basilicata

Sono versi che raccontano di incontri e di amore. L’altro c’è, e si imprime, lascia una traccia perenne, ma sembra non restare, non trattenersi. Scivola via leggero così come è venuto e diventa ricordo. Siamo in un mondo in cui ciò che resta è l’assenza, in cui la presenza che resiste è la mancanza. L’amore è una apparizione, ma anche una sparizione.

Scrivi la tua opinione

16 altri prodotti della stessa categoria: