Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.

Ok
  • Nuovo

Follower, di Pietro Dattola

0 Review(s) 
Cosa rende così difficile il distacco da una persona amata? Quanto può essere difficile dire addio?
Nina è ancorata a una storia con Pietro che non le appartiene più. Farebbe di tutto per riaverla indietro. Perché un rapporto funzioni, occorre mantenere le giuste distanze. Quelle tra Pietro e Nina sono ormai abissali e ci sono casi in cui, se vieni bloccato nella vita reale, è per sempre.
5,00 €
Nessuna tassa

100% secure payments
 

Politica sulla privacy

 

Spedizioni

 

Condizioni di vendita

La linea d’indagine sviluppata in Follower è duplice. 
Da una parte, quali motivi personali o quali dinamiche sociali potrebbero spingerci a decidere di seguire o di farci seguire? Se sapessimo di trovarci sotto lo sguardo altrui, il nostro comportamento sarebbe lo stesso di sempre? Quanto, da seguiti, ci trasformeremmo in “inseguitori” del consenso altrui? Fino a pochi anni fa bisognava apparire per essere qualcuno. Oggi bisogna farsi osservare semplicemente per essere. Oggi viviamo se, e finché, siamo osservati; se, e finché, sulla nostra bacheca c’è almeno un LIKE.

Dall’altra, il cuore battente di Follower è il tema del distacco e della perdita. Staccarsi, accettare l’addio, la solitudine, l’indifferenza altrui, è un rischio. Se da un lato - tra i mille usi, più o meno leciti, accennati nell’opera - l’app si propone principalmente come moderno surrogato di un rapporto reale, dall’altra offre la possibilità di rievocare una presenza ormai impossibile, rischiando di ostacolare l’elaborazione del dolore, la crescita della persona, in nome di una consolazione nel migliore dei casi illusoria. Piccolo bene, grande male.


L'autore
Pietro Dattola, classe 1978, col suo primo dramma, L’attesa, vince il Premio Oddone Cappellino 2004 seguìto, nel 2005, dal Premio Internazionale Flaiano (Miglior Autore under 30) per Il signor Cugino e dal Premio Oltreparola - Miglior autore under 30, per Pazzi. Con Gli straordinari sogni del sig. Evandro vince nel 2007 il Concorso Europeo di Drammaturgia per Giovani, mentre nel 2009 a L’attesa viene assegnato anche il Premio internazionale di drammaturgia Cinque Terre: i luoghi dell’anima. Intanto, Gregorrio viene selezionato da La Corte ospitale nell’ambito del Concorso per nuove drammaturgie Matilde di Canossa - La Corte Ospitale presieduto dal Maestro Giorgio Albertazzi, che lo interpreta curandone la messa in scena. 
Fonda e dirige la compagnia “DoveComeQuando” (www.dovecomequando.net). È direttore artistico del Festival Inventaria (alla decima edizione nel 2020) e del concorso di drammaturgia Drammi di Forza Maggiore. Traduce opere di noti drammaturghi anglosassoni contemporanei e testi specialistici per Dino Audino Editore. Tra gli ultimi, Il punto in movimento di Peter Brook e Per scelta, per caso di John Strasberg. Fornisce servizi di consulenza drammaturgica sotto l’etichetta ScriptDoctor & PlayDoctor.
Diverse sue opere sono state rappresentate a Roma e Milano, anche con la regia di Giuseppe Marini, Hossein Taheri, Andrea Baracco.

 

Riferimenti Specifici

Opinioni

Scrivi la tua opinione

Follower, di Pietro Dattola

Cosa rende così difficile il distacco da una persona amata? Quanto può essere difficile dire addio?
Nina è ancorata a una storia con Pietro che non le appartiene più. Farebbe di tutto per riaverla indietro. Perché un rapporto funzioni, occorre mantenere le giuste distanze. Quelle tra Pietro e Nina sono ormai abissali e ci sono casi in cui, se vieni bloccato nella vita reale, è per sempre.

Scrivi la tua opinione

16 altri prodotti della stessa categoria: