Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.

Ok
  • Nuovo

Il lago errante - Antonio Scatamacchia

0 Review(s) 
Ora la percorriamo con la fantasia alla ricerca di un lago perduto e poi ritrovato in una zona diversa, formatosi alla propaggine del fiume Tarim che scende dalla catena dei monti Kuruk Tagh e costeggia il deserto della Mongolia centrale.
8,00 €
Nessuna tassa

Pagamenti sicuri al 100%
 

Politica sulla privacy

 

Spedizioni

 

Condizioni di vendita

Il pagamento in contrassegno è disponibile per i portatori di seguito indicati.

SDA

Ripercorrere la via verso oriente superando ampi deserti infuocati, dirupi e crepacci, altezze incrostate di ghiaccio, ammassi di pietre, quali segnali del cammino, e ancora pali infissi nel terreno roccioso, a significare terre consacrate ai morti, e tombe e ruderi di antiche abitazioni, genera forti emozioni. Era l’antica strada della seta, di cui le carovane di cammelli e dromedari si servivano per raggiungere le città dell’oriente e tornare in occidente praticando il commercio di spezie e tessuti preziosi, già al tempo degli antichi romani. 
Ora la percorriamo con la fantasia alla ricerca di un lago perduto e poi ritrovato in una zona diversa, formatosi alla propaggine del fiume Tarim che scende dalla catena dei monti Kuruk Tagh e costeggia il deserto della Mongolia centrale.



L'autore

Antonio Scatamacchia nasce a Roma nel 1940. Laureato in Fisica presso La Sapienza di Roma, è stato assistente alla cattedra di Fisica per Ingegneri, docente alla cattedra di Fisica per gli Istituti tecnici industriali e responsabile di tecnologie di microelettronica presso Industrie della Finmeccanica. Nel 1996 ha fondato la soc. Sirio Microelettronica e ne è stato amministratore fino al 2015. Dal 2001 pubblica la rivista “Dialettica tra Culture”, nata con la collaborazione della critica letteraria Silvana Folliero, periodico di confronto sulle civiltà dei popoli, problemi sociali, scienza, arte e letteratura. Si è sempre occupato di scienza e in particolare delle nuove scoperte della fisica quantistica. Da sempre si è dedicato alla poesia e ha pubblicato diversi libri di lirica e racconti in prosa.

9788833563299
40 pp.

Riferimenti Specifici

Opinioni

Scrivi la tua opinione

Il lago errante - Antonio Scatamacchia

Ora la percorriamo con la fantasia alla ricerca di un lago perduto e poi ritrovato in una zona diversa, formatosi alla propaggine del fiume Tarim che scende dalla catena dei monti Kuruk Tagh e costeggia il deserto della Mongolia centrale.

Scrivi la tua opinione

16 altri prodotti della stessa categoria: