Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.

Ok
  • Nuovo

Io, Giulio, centurione romano - M. Tonini Bossi

0 Review(s) 
La figura marginale di Giulio, il gentile guardiano di Paolo di Tarso nel suo viaggio da prigioniero verso Roma, è inserita nell’epopea degli albori del Cristianesimo, con le gigantesche figure di Paolo, l’apostolo delle genti e di Pietro, il capo della Chiesa.
15,00 €
Nessuna tassa

Pagamenti sicuri al 100%
 

Politica sulla privacy

 

Spedizioni

 

Condizioni di vendita

Il pagamento in contrassegno è disponibile per i portatori di seguito indicati.

SDA

Troviamo il nome di Giulio negli Atti degli Apostoli: non sono molte le righe che ce ne parlano, ma sufficienti per destare un sentimento di simpatia per questo ufficiale romano dal cuore semplice e attento, aperto alla novità del Vangelo e pronto ad entusiasmarsi per la Buona Novella. In questo romanzo sembra essere il personaggio principale, ma in definitiva è piuttosto un faretto luminoso che segue e mette in risalto le vicende dell’Apostolo Paolo dalla prima prigionia e dal primo viaggio a Roma, fino alla morte alle Acque salvie, con la condanna di Nerone alla decapitazione. Il Vangelo è stato trasmesso dall’esempio e dall’accoglienza prima ancora che dai grandi discorsi. [...] Questo libro ha il dono di saper raccontare quella storia senza tinte violente, senza esempi di coraggio ineguagliabile, ma con un linguaggio che parla del quotidiano, dell’affetto che univa i primi cristiani, della capacità di coniugare ammirazione e sofferenza affettiva al momento delle notizie dei martirii sempre crescenti. Alla fine della storia di Giulio non si inventa una fine gloriosa, ma c’è qualcosa di molto più utile a noi: “Licinio, Pietro e Paolo erano così diventati anch’essi miei compagni di viaggio. Li pregavo perché intercedessero per me, perché mi aiutassero nel diffondere la parola di Dio, il Vangelo di bontà e di servizio all’umanità sofferente.”


L'autore
Mario Tonini Bossi vive attualmente in campagna dopo un’intensa vita professionale, occupandosi della sua casa e interessandosi alla scrittura creativa e ad attività di volontariato. Ha esercitato per molti anni la professione di agronomo e di esperto internazionale agro economista nell’ambito della cooperazione internazionale per lo sviluppo dei Paesi emergenti. Tale attività si è svolta particolarmente nell’Africa sub-sahariana, per progetti di sviluppo agricolo e rurale. Fin dalla giovinezza ha coltivato la passione per la letteratura e ha pubblicato, oltre a numerosi articoli su giornali e riviste, alcuni libri di viaggio nonché numerosi romanzi e racconti.

Riferimenti Specifici

Opinioni

Scrivi la tua opinione

Io, Giulio, centurione romano - M. Tonini Bossi

La figura marginale di Giulio, il gentile guardiano di Paolo di Tarso nel suo viaggio da prigioniero verso Roma, è inserita nell’epopea degli albori del Cristianesimo, con le gigantesche figure di Paolo, l’apostolo delle genti e di Pietro, il capo della Chiesa.

Scrivi la tua opinione

16 altri prodotti della stessa categoria: