Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.

Ok

I delitti del faro

0 Review(s) 
15,00 €
Nessuna tassa

Pagamenti sicuri al 100%
 

Politica sulla privacy

 

Spedizioni

 

Condizioni di vendita

Il pagamento in contrassegno è disponibile per i portatori di seguito indicati.

SDA

Il libro

L’investigatore Tom Sermon viene chiamato a risolvere un caso di omicidio di una giovane donna incinta, trovata vicino ad un faro a Plymouth. Non è che il primo di una serie di delitti efferati e misteriosi anche per alcuni segnali ricorrenti: oltre alla presenza di un faro, un marchio sulla pelle delle vittime (una stella a cinque punte) e soprattutto un’incomprensibile filastrocca, nella quale l’assassino sfida gli investigatori anticipando quello che potrebbe accadere...

 

L'autore

Luigi Schettini nasce a Roma in via del Corso il 9 aprile 1989, nello stesso giorno di E. A. Poe e di C. Baudelaire ed è pertanto ovvia la sua innata passione per il filone giallo–thriller–noir–poliziesco. Diplomato in lingue e abile ballerino di hip hop, coltiva il suo amore per la letteratura sin da bambino scrivendo storie. All’età di 17 anni dà vita al suo primo romanzo ispirandosi a Patricia Cornwell per la narrativa e ai film di Dario Argento, di cui è da sempre grande ammiratore.

 

Incipit

 

PROLOGO

≪Gulp… gulp.≫

Gemiti soffocati nella notte che erano percepibili da chi si aggirava nei paraggi, ma cosi indistinti da essere quasi ignorati. Un rumore metallico… quasi una perfetta miniatura sonora di una spada appena sguainata fendette l’aria cupa in Cremyll Street. Uno strappo violento, probabilmente quello di un tessuto, si aggiunse ai rumori di quei minuti interminabili. ≪Vedo la tua vita abbandonarti lentamente, e questo mi reca un’immensa sensazione di goduria ed euforia≫ disse un uomo, spingendo con forza la testa di qualcuno sott’acqua… probabilmente da un pontile che non era facile distinguere in quella notte senza luna. ≪Lascia che firmi col sangue la tua condanna≫ continuo l’uomo con una certa ironia seguita da una risata isterica, che squarcio la muta e immobile oscurita che aleggiava densa da cielo a terra.Dopo un po’ la risata termino, i rumori terminarono e la notte ricadde in un muto silenzio tombale, leggermente smosso dal fremito di alcune onde.

Riferimenti Specifici

Opinioni

Scrivi la tua opinione

I delitti del faro

Scrivi la tua opinione

16 altri prodotti della stessa categoria: