Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.

Ok

Il rumore dell'intuito

0 Review(s) 
12,00 €
Nessuna tassa

100% secure payments
 

Politica sulla privacy

 

Spedizioni

 

Condizioni di vendita

Il libro

Con raffinata maestria, Tobia Bondesan trova parole per l’indicibile. Cieli autunnali sul suo paese in Toscana, il rumore della pioggia, le note di uno strumento, il brivido di una sensazione che sfiora lieve il suo essere di poeta adolescente, a volte adulto, a volte bambino. La sua poesia, così musicale ed eterea, cambia, fluida e preziosa come argento liquido, e scorre dalla descrizione del suo sax, di un pianoforte, di un incontro, a quella di sensazioni, rumori, brividi, ricordi. Sorprende: mutevole eppure coerente, cerebrale ma sensuale, come uno di quei brani jazz che Tobia ascolta e suona spesso.

(Dalla presentazione di Annalisa Coppolaro)

 

L’autore

Tobia Bondesan, nato a Poggibonsi nel 1990, attualmente frequenta la facoltà di Lettere a Siena. Ha iniziato a scrivere prestissimo e, nei diversi concorsi ai quali ha partecipato, ha ottenuto numerosi riconoscimenti di prestigio. È stato caporedattore di “Sette in Condotta”, giornale studentesco riservato alle scuole secondarie di Siena. Dal 2009 collabora con le redazioni dei giornali “il Cittadino Online” e “Metìs” occupandosi, tra l’altro, di eventi e cultura. Convinto della profonda unità tra musica e poesia è interessato anche all’interazione tra questi e gli altri linguaggi espressivi.

 

Una poesia

Tromba

 

Starnazza dalle

sue membra

di metallo

la fibra gutturale di

un richiamo tradizionale

e negroide.

Grintosa e sibilante

freccia al centro

di una settima

minore

grida,

spruzza

in sordina

note d’argento.

Riferimenti Specifici

Opinioni

Scrivi la tua opinione

Il rumore dell'intuito

Scrivi la tua opinione

16 altri prodotti della stessa categoria: