Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.

Ok

Sognando i Tokio Hotel

0 Review(s) 
10,00 €
Nessuna tassa

Pagamenti sicuri al 100%
 

Politica sulla privacy

 

Spedizioni

 

Condizioni di vendita

Il pagamento in contrassegno è disponibile per i portatori di seguito indicati.

SDA

Il libro

Le avventure da favola di un’adolescente che - all’euforia di poter assistere ad un concerto della sua band preferita, quella dei Tokio Hotel - unisce l’orgoglio di vi-vere per la prima volta questa esperienza da sola, senza essere accompagnata dai genitori. Ma, nella fantasia della protagonista, la vicenda si evolve: non solo conoscerà il suo idolo, ma addirittura vivrà con lui una meravigliosa storia d’amore...

 

L’autrice

Maria Vittoria Izzi nasce a Tarquinia nel 1996 e vive a Civita-vecchia dove frequenta il liceo classico. Sin da bambina comincia ad avvicinarsi alla musica dei Tokio Hotel che presto per lei diventano una vera e propria passione. La passione più grande, comunque, resta sempre la scrittura che continua a coltivare giorno dopo giorno. Altri suoi hobby sono la musica e la danza. È una adolescente, con troppi sogni, forse, ma con una grande forza di volontà che la porta a combattere sempre per quello in cui crede e per realizzare tutti i suoi sogni.

 

Incipit

È sorprendente che nell’epoca della multimedialità, degli sms concisi e spesso ortograficamente estemporanei, un’adolescente abbia affidato i suoi pensieri, le sue fantasie ed i suoi sogni alle pagine di un quaderno. Personalmente ne sono particolarmente felice ed anche un po’ orgogliosa, l’amanuense che è in me sorride sornione all’idea che, anche tra le nuove generazioni, la stirpe non si è del tutto estinta. Cosa dire di questo racconto? Non ho certamente l’esperienza del critico letterario, ma l’ho trovato fresco, giovane come la sua autrice. C’è in queste pagine un mondo adolescente pulito, pieno di entusiasmo e con tanta voglia di crescere, di fare esperienze, di assaporare la vita nei suoi aspetti più sani e positivi, il tutto espresso in un linguaggio spigliato, che ricalca quello dei ragazzi di oggi.

 

Riferimenti Specifici

Opinioni

Scrivi la tua opinione

Sognando i Tokio Hotel

Scrivi la tua opinione

8 altri prodotti della stessa categoria: