Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.

Ok

Liriel (L'attesa e... la felicità)

0 Review(s) 
12,00 €
Nessuna tassa

Pagamenti sicuri al 100%
 

Politica sulla privacy

 

Spedizioni

 

Condizioni di vendita

Il pagamento in contrassegno è disponibile per i portatori di seguito indicati.

SDA

 

Il racconto fantastico è solo un modo poetico di raccontare
la realtà, anzi può risultare il più efficace per
coglierne gli aspetti nascosti, quelli che non vediamo,
non possiamo, o forse, non vogliamo vedere. L’inverosimile
diviene metafora del verosimile, e scoprirlo per
mezzo di un incantesimo è solo uno dei tanti affascinanti
modi in cui la realtà (la verità) può presentarsi.
“Liriel”, in viaggio alla ricerca del suo Aral, si trova al
centro di una serie di avventure, che mettono in pericolo
la sua vita e quella del bambino che ha in grembo. Il
suo uomo è lontano, partito da tempo per portare a termine
una giusta lotta contro la malvagità. Lei cerca lui,
ma lui ha un dovere da compiere. Entrambi percorrono
la loro strada e il ricongiungersi, ritrovarsi, non
avrà solo il senso di un rassicurante “lieto fine”.
(Dalla prefazione di Lamberto Picconi)
Raffaella De Francisci, nata nel 1959, vive a Roma dove lavora per
una società d’informatica. Le piace dedicarsi a lavoretti femminili
(come il ricamo punto croce), ascoltare musica, sia classica che metal
(in particolare gli H.I.M.), cucinare (soprattutto dolci) e circondarsi di
animali (ha cinque gatti ed un barboncino toy). Infine ama viaggiare
ma… soprattutto con la fantasia. Da sempre grande lettrice di fantasy,
dice di essersi ispirata a Marion Zimmer Bradley, la scrittrice statunitense
che, nell’ambito del genere, ha dato più rilevanza al ruolo della
donna. Questo suo romanzo è il primo di una trilogia su cui sta già
lavorando.

 

Il libro

Il racconto fantastico è solo un modo poetico di raccontare la realtà, anzi può risultare il più efficace per coglierne gli aspetti nascosti, quelli che non vediamo, non possiamo, o forse, non vogliamo vedere. L’inverosimile diviene metafora del verosimile, e scoprirlo per mezzo di un incantesimo è solo uno dei tanti affascinanti modi in cui la realtà (la verità) può presentarsi.

“Liriel”, in viaggio alla ricerca del suo Aral, si trova al centro di una serie di avventure, che mettono in pericolo la sua vita e quella del bambino che ha in grembo. Il suo uomo è lontano, partito da tempo per portare a termine una giusta lotta contro la malvagità. Lei cerca lui, ma lui ha un dovere da compiere. Entrambi percorrono la loro strada e il ricongiungersi, ritrovarsi, non avrà solo il senso di un rassicurante “lieto fine”.

 

L'autrice

Raffaella De Francisci, nata nel 1959, vive a Roma dove lavora per una società d’informatica. Le piace dedicarsi a lavoretti femminili (come il ricamo punto croce), ascoltare musica, sia classica che metal (in particolare gli H.I.M.), cucinare (soprattutto dolci) e circondarsi di animali (ha cinque gatti ed un barboncino toy). Infine ama viaggiare ma… soprattutto con la fantasia. Da sempre grande lettrice di fantasy, dice di essersi ispirata a Marion Zimmer Bradley, la scrittrice statunitense che, nell’ambito del genere, ha dato più rilevanza al ruolo della donna. Questo suo romanzo è il primo di una trilogia su cui sta già lavorando.

 

 

Riferimenti Specifici

Opinioni

Scrivi la tua opinione

Liriel (L'attesa e... la felicità)

Scrivi la tua opinione

16 altri prodotti della stessa categoria: