Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.

Ok

Nomade

0 Review(s) 
Un dettato lirico denso ed avvolgente questo di Germana Giardino alla sua seconda prova poetica. Le sue nuove poesie raccolte sotto il titolo "Nomade", si rivelano come il cardiogramma e il distillato di quella verità del cuore, unica ambizione di ogni poeta al di là di ogni sperimentazione e ricerca espressiva. L'apparizione e il trionfo del cuore vengono dichiarati quasi subito.
6,00 €
Nessuna tassa

100% pagamenti sicuri
 

Politica sulla privacy

 

Spedizioni

 

Condizioni di vendita

Un dettato lirico denso ed avvolgente questo di Germana Giardino alla sua seconda prova poetica. Le sue nuove poesie raccolte sotto il titolo "Nomade", si rivelano come il cardiogramma e il distillato di quella verità del cuore, unica ambizione di ogni poeta al di là di ogni sperimentazione e ricerca espressiva. L'apparizione e il trionfo del cuore vengono dichiarati quasi subito. Il cuore dunque è guida affidabile nella difficoltà dell'espressione artistica, è la fiamma e la luce viscerale che nel suo pulsare si accorda al ritmo stesso della parola poetica. Germana Giardino sembra conoscere bene questa vita segreta del cuore, i suoi battiti, le pulsazioni che segnano il ritmo di questi componimenti per lo più brevi, tesi all'essenzialità di una parola poetica che inevitabilmente approda alla dimensione dell'haiku giapponese. La seconda sezione del libro riprende questo nomadismo esistenziale ed interiore di un cuore nuovo, sotto l'egida della "Ri-creazione" che noi ci apprestiamo a contemplare nella sua
doppia accezione di sollievo dalle fatiche e di nuova creazione. I termini del cammino sono quelli di una erranza sotto il segno dell'impermanenza.

 

L'autore

Germana Giardino è nata a Bari nel 1975, è cresciuta e vive a Roma. Laureata in Giurisprudenza nel 2002 presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, è Avvocato presso la Direzione Affari Legali e Societari di una Azienda privata. Di indole curiosa e osservatrice e di natura assai creativa, è profondamente amante della letteratura e delle arti figurative. Ha grande interesse per i viaggi e l’incontro con diverse culture e religioni. Vincitrice della 1ª edizione del “Premio letterario Mangiaparole” - sezione poesia, con la casa editrice Progetto Cultura ha pubblicato, nell’ottobre 2012, una prima raccolta di poesie inedite dal titolo “Effetto Zen”.

Riferimenti Specifici

Opinioni

Scrivi la tua opinione

Nomade

Un dettato lirico denso ed avvolgente questo di Germana Giardino alla sua seconda prova poetica. Le sue nuove poesie raccolte sotto il titolo "Nomade", si rivelano come il cardiogramma e il distillato di quella verità del cuore, unica ambizione di ogni poeta al di là di ogni sperimentazione e ricerca espressiva. L'apparizione e il trionfo del cuore vengono dichiarati quasi subito.

Scrivi la tua opinione

16 altri prodotti della stessa categoria: