Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.

Ok
Chiedi pure

Il dubbio assurdo

0 Review(s) 
15,00 €
Nessuna tassa

100% secure payments
 

Politica sulla privacy

 

Spedizioni

 

Condizioni di vendita

Borgo est o Borgo ovest?

Ripensando a quel bivio, il protagonista del romanzo è assalito dal dubbio: se fosse andato a est anziché a ovest, cosa sarebbe cambiato nella vita? In soccorso ai suoi dubbi, di notte, arriva il sogno… Ma la presenza di un alter-ego onirico diventa talmente ingombrante da trasformare il dubbio in ossessione: la vita “vera” (se davvero esiste una vita “vera”) è quella della realtà o l’altra, quella del  sogno? Quando, alla fine, le due dimensioni - della realtà e del sogno - si confondono e si fondono, nulla sarà più come prima… 

 Un romanzo che è la metafora dell’Uomo all’eterna ricerca della sua identità. 

 

L'autore

Abbandonati gli studi di ingegneria e la passione per il circo, Moraldo Rossi lascia la provincia veneta per recarsi a Roma. Qui conosce Federico Fellini, del quale diventa aiuto regista, collaboratore e grande amico. A lui Fellini “dedica” tre personaggi dei suoi film: “il Moraldo” de I Vitelloni, il “Matto” de La strada e il protagonista del mai realizzato Moraldo in città (divenuto, poi, La Dolce Vita). Dopo alcune collaborazioni con altri registi, gira due film: Cronache del ’22e La coda del diavolo. Si dedica alle sceneggiature per il cinema e la televisione. Cura la regia di quasi 2000 “Caroselli”. Autore di articoli giornalistici e opere di narrativa - fra cui Fellini & Rossi. Il sesto vitellone, Il set Tuscia di Federico Fellini, Sogna Federico sogna - nel 1998 vince con Racconti irragionevoli il premio per la narrativa “Studio 12”.

Riferimenti Specifici

Opinioni

Scrivi la tua opinione

Il dubbio assurdo

Scrivi la tua opinione

16 altri prodotti della stessa categoria: