Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.

Ok

La noia è un colore primario

0 Review(s) 
6,00 €
Nessuna tassa

100% pagamenti sicuri
 

Politica sulla privacy

 

Spedizioni

 

Condizioni di vendita

Il pagamento in contrassegno è disponibile per i portatori di seguito indicati.

SDA

 

Alessandro Canali è nato a
Roma, dove vive tuttora,
nel 1980. Sin dai primi
anni del Liceo ha sviluppato
un’inesausta passione
per la Letteratura ed il
Cinema. Tutte le sue occupazioni
(operatore in un
call center, panettiere,
aiuto-pizzaiolo, edicolante)
sono sempre state supportate
(e sopportate) dai
versi, che scrive e che va
perfezionando sin dall’età
di 17 anni. Partecipa ai
laboratori di poesia e
narrativa del caffè letterario
‘Mangiaparole’.

La noia è un colore primario. La raccolta di Alessandro Canali sorprende già nel titolo. Siamo abituati a considerare la noia come una mancanza: di stimoli, di interessi, di ideali. La noia è quella fuliggine della vita a cui non sappiamo dare un nome. Ma non qui. Tra le righe di queste poesie la noia è il sentimento da esorcizzare, il blocco di partenza, il trampolino in attesa del tuffo. Potrei dire che Alessandro, nel laboratorio “In bilico sui versi”, è la voce fuori dal coro, il verbo irregolare, la pulce che mette in guardia contro l’appiattimento della parola. [...] Possiamo superare o arginare le burrasche usando il salvagente delle parole se, come Alessandro Canali, filtriamo la realtà con l’ironia  cercando di non prenderci troppo sul serio. Nel 1931 Virginia Woolf in “Lettera a un giovane poeta”, rispondendo alla domanda del suo interlocutore “…scrivimi e fammi sapere se la poesia sta andando da qualche parte o è morta...”, riflette sullo stato di salute della poesia. La riflessione rimane attuale. La poesia è morta? Io credo di no. La Poesia è viva. Vive in noi e intorno a noi, e sicuramente vive qui, tra le pagine di questa raccolta. 

 (Dalla prefazione di Laura Pezzola)

 

L'autore

Alessandro Canali è nato a Roma, dove vive tuttora, nel 1980. Sin dai primi anni del Liceo ha sviluppato un’inesausta passione per la Letteratura ed il Cinema. Tutte le sue occupazioni (operatore in un call center, panettiere, aiuto-pizzaiolo, edicolante) sono sempre state supportate (e sopportate) dai versi, che scrive e che va perfezionando sin dall’età di 17 anni. Partecipa ai laboratori di poesia e narrativa del caffè letterario ‘Mangiaparole’.

 

Riferimenti Specifici

Opinioni

Scrivi la tua opinione

La noia è un colore primario

Scrivi la tua opinione

16 altri prodotti della stessa categoria: